Comunicato Stampa n°05/2019 Vallelunga

17 Set Comunicato Stampa n°05/2019 Vallelunga

Porsche Carrera Cup a Vallelunga: nervi saldi e successi per Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano
Il quinto round della Porsche Carrera Cup Italia conclusosi a Vallelunga è stato ricco di sorprese, soprattutto per il nostro team. Di tutti ci è piaciuta la capacità di reazione.
Incredibile l’avventura di Simone Iaquinta, che partendo da una situazione apparentemente compromessa è riuscito a ottenere un grande successo. Pur amareggiato dal comportamento antisportivo di un collega, che dalla terza posizione lo ha costretto a ripartire dalla dodicesima, ha saputo reagire magistralmente all’inevitabile calo prestazionale del proprio mezzo in seguito agli urti subiti, strappando un risultato straordinario (settima posizione) che si è decuplicato in gara 2. La sua tenacia, unita a quella del team tecnico, gli hanno valso il podio (in seconda posizione) e il primo posto nella classifica assoluta.
Lo stesso discorso vale per Mickael Grosso: è sempre più evidente la sua crescita come pilota. Estremamente concentrato, ha voluto dimostrare con tutte le sue forze di saper gestire una pista così ostica, con un ottimo esito finale.
Anche Chicco Reggiani, nonostante la poca confidenza con il circuito di Vallelunga, ha ottenuto una bella prestazione, soprattutto tenendo conto del fatto che viaggia su una 3.800 (a fronte delle altre vetture in gara, tutte 4.000).
Una cosa è certa: ci aspettano ancora due tappe e non abbiamo la minima intenzione di sederci. Appuntamento a Misano, il 5-6 ottobre.

La classifica di gara 2 (domenica)

1. Fulgenzi (Tsunami RT – Centro Porsche Latina) 19 giri in 30’55”867 alla media di 150,557 km/h; 2. Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 2”983; 3. Cerqui (Dinamic Motorsport) a 3”457; 4. Di Benedetto (Ombra Racing – Centro Porsche Catania) a 16”802; 5. De Luca (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 17”197; 6. Grosso (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 17”894; 7. Cassarà (Ombra Racing – Centro Porsche Torino) a 21”637; 8. Festante (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 22”311; 9. Sager (Dinamic Motorsport – Centri Porsche di Brescia) a 22”900; 10. Laurini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Firenze) a 23”958; 11. Mardini (GDL Racing – Centro Porsche Verona) a 37”649; 12. Mendez (Dinamic Motorsport) a 38”282; 13. De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) a 39”186; 14 Conwright (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 43”485; 15. Galassi (Team Malucelli – Centro Porsche Mantova) a 1’05”406; 16. Fadel (Dinamic Motorsport) a 1’06”075; 17. Reggiani (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 1 giro; 18. Locanto (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 1 giro; 19. Diego Bertonelli (Q8 Hi Perform) a 4 giri.

Giro più veloce: il 7° di Fulgenzi in 1’35”141 alla media di 154,570 km/h.

La classifica di gara 1 (sabato)

1. Cerqui (Dinamic Motorsport) 19 giri in 30’18”984 alla media di 153,609 km/h; 2. Fulgenzi (Tsunami RT – Centro Porsche Latina) a 1”470; 3. Kujala (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) a 10”512; 4. Di Benedetto (Ombra Racing – Centro Porsche Catania) a 15”495; 5. Conwright (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 16”690; 6. Monaco (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 23”015; 7. Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 23”172; 8. De Luca (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 24”599; 9. Grosso (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 25”528; 10. Cassarà (Ombra Racing – Centro Porsche Torino) a 27”073; 11. Diego Bertonelli (Q8 Hi Perform) a 31”029; 12. De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) a 31”919; 13. Laurini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Firenze) a 33”235; 14. Pastorelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 47”931; 15. Mardini (GDL Racing – Centro Porsche Verona) a 56”250; 16. Mendez (Dinamic Motorsport) a 1’03”954; 17. Sager (Dinamic Motorsport – Centri Porsche di Brescia) a 1’04”982; 18. Lazarevic (Duell Race – Centro Porsche di Bolzano) a 1’30”469; 19. Reggiani (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 1’34”550; 20. Fadel (Dinamic Motorsport) a 1’35”391; 21. Locanto (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 1 giro; 22. Galassi (Team Malucelli – Centro Porsche Mantova) a 2 giri.

Giro più veloce: il 4° di Cerqui in 1’35”054 alla media di 154,712 km/h.

Classifiche dopo Vallelunga

Assoluta: 1. Iaquinta p.102,5; 2. Conwright 98; 3. Bertonelli e Kujala 89; 5. Fulgenzi 76.

Michelin Cup: 1.Cassarà p.79; 2. De Giacomi 69,5; 3. Mardini 57; 4. Reggiani 27,5; 5. Pastorelli 23.

Silver Cup: 1. Reggiani p.52; 2. Galassi 41; 3. Mercatali 35,5 ; 4. La Marca e Monforte 8.

Team: 1. Dinamic Motorsport p.118; 2. Ghinzani Arco Motorsport 88,5; 3. Bonaldi Motorsport 85; 4. Tsunami RT 74; 5. Ombra Racing 69.