18 lug Comunicato Stampa 14-2017 Mugello

GHINZANI ARCO MOTORSPORT srl- CENTRI PORSCHE DI MILANO LUCI ED OMBRE IN GARA 2 AL MUGELLO

Dopo i pasticci ed i guai di Gara 1 ed una notte di lavoro, i piloti ed il team si sono presentati domenica mattina ancor più carichi ed agguerriti.
Nei nostri box la voglia di reagire e ben figurare erano palpabili e, malgrado il posizionamento molto arretrato in griglia di partenza, allo spegnimento del semaforo rosso tutti hanno dato il massimo.

Purtroppo tutti tranne uno ! Enrico Fulgenzi (Centri Porsche Latina) non ci è riuscito, non per suo demerito ma per il cedimento della frizione. Un’ inattesa rottura conseguenza dell’incidente in Gara 1 dove Enrico, al rientro dall’escursione fuori pista per un leggero contatto con Gianmarco Quaresmini, veniva colpito da un incolpevole avversario che se lo ritrovava di fronte. L’urto causava la rottura della sospensione posteriore sinistra e, nel rispetto del regolamento, obbligava il pilota a condurre la vettura in una piazzola di sicurezza a motore acceso per circa 680 metri, quasi certamente bruciando la frizione che ha poi ceduto all’avvio di Gara 2.

Grande dispiacere di tutti per Enrico e per un epilogo così inatteso e sfortunato.
Ottima e grintosa la prova di Daniele Cazzaniga (Centri Porsche Milano), il nostro giovane Pro, sempre più a suo agio su questa vettura, che, dopo una serie di sorpassi, terminava 4° assoluto.
In Michelin Cup superlativa la gara di Ivan Jacoma (Centri Porsche Ticino), combattente vincitore della categoria partendo dal fondo dello schieramento.
Buonissima la prestazione di Hans Peter Koller (Centri Porsche Milano), 10° assoluto e 4° in Michelin Cup, velocissimo qui al Mugello. Roberto Minetti (Centri Porsche Roma), girando con tempi per lui più che ottimi, vince la sua sfida con Walter Ben mentre Chicco Reggiani (Centri Porsche Milano), 12° assoluto e 6° in Michelin Cup, recentissimo debuttante sia in Carrera Cup che su una macchina da corsa, strabilia tutti per i costanti continui miglioramenti messi in mostra, soprattutto su un circuito tecnico come il Mugello.
Come sempre un grazie sincero ai nostri tecnici che hanno lavorato intensamente durante questo fine settimana.
Appuntamento per tutti ad Imola per un pronto grande riscatto.

Ufficio Stampa Team Ghinzani Arco Motorsport